L’11 settembre inaugurata la nuova residenza per anziani in strada Trognani 

L’11 settembre 2021 alle ore 11.00 Le Corti, la nuova Residenza Sanitaria Assistenziale per Anziani di strada Trognani 6/8 a Druento, è stata inaugurata con la partecipazione delle autorità, della comunità druentina e del Corpo Musicale “Santa Cecilia” di Druento; a  partire da questa settimana saranno accolti i primi ospiti. 

120 posti letto suddivisi in sei nuclei da venti ciascuno in un edificio progettato per inserirsi adeguatamente nel contesto ambientale con un linguaggio architettonico minimale. Si tratta di cinque nuclei RSA ed un nucleo NAT (Nucleo Alzheimer temporaneo) a cui si aggiungono anche la palestra con fisioterapia, la sala per il culto, una sala polifunzionale per incontri, attività e convegni. Inoltre “Le Corti” può anche offrire interventi di cure domiciliari con personale qualificato per garantire la permanenza a casa di persone, anche temporaneamente, non autosufficienti.

L’11 settembre la nuova struttura in strada Trognani apre le porte ad istituzioni e cittadinanza

L’11 settembre 2021 alle ore 11.00 Le Corti, la nuova Residenza Sanitaria Assistenziale per Anziani di strada Trognani 6/8 a Druento, sarà inaugurata con la partecipazione delle autorità, della comunità druentina e del Corpo Musicale “Santa Cecilia” di Druento; i primi ospiti saranno accolti dal giorno 13 settembre. 
Il programma dell’inaugurazione, nel rispetto delle norme di sicurezza previste dalla legislazione in essere, prevede un saluto da parte di Paolo Petrucci, presidente della Cooperativa Animazione Valdocco e delle autorità della Regione Piemonte invitate all’evento, a seguire la presentazione del nuovo servizio sociosanitario a cura di Vittorio Jacomussi, Architetto dello studio De Ferrari e di Mauro Bertinotti, Direttore della Residenza Le Corti. Interverranno inoltre Franca Dall’Occo, Direttore Generale dell’ASLTO3, Elisabetta Bogge, Direttore del C.i.s.s.a. Consorzio Intercomunale Servizi Socio Assistenziali di Pianezza, di cui il Comune di Druento fa parte, e Carlo Vietti, Sindaco di Druento. 
Sarà possibile visitare la struttura in piccoli gruppi, con obbligo per i visitatori di esibizione del Green pass.

Il 20 dicembre a Genola inaugurazione della struttura ampliata e completamente ristrutturata

Il 20 dicembre alle 15,00 sarà inaugurata la nuova Residenza per Anziani Giovanni XXIII di Genola, la struttura di Piazza Giovanni XXIII completamente rinnovata a seguito dell’ampliamento e dei lavori di ristrutturazione dell’area preesistente. L’evento prenderà il via con i saluti delle autorità insieme a coloro hanno reso possibile l’esecuzione e completamento dei lavori, per poi proseguire con il tradizionale taglio del nastro ed il brindisi in occasione delle festività.

Si è realizzato un progetto innovativo, mirato al comfort, all’alta qualità della vita degli ospiti, anche attraverso la realizzazione di aree comuni, ampi spazi ed all’inserimento di tecnologie all’avanguardia per l’assistenza degli anziani in base ai differenti livelli di autonomia.” spiegano Paolo Petrucci, Presidente della cooperativa Animazione Valdocco, e Flavio Gastaldi, sindaco di Genola, che poi proseguono: “Durante la visita sarà possibile scoprire i nuovi spazi, tutti con certificazione energetica di tipo A: le camere spaziose dotate di bagni attrezzati, un ampio salone per momenti di festa e condivisione, una cucina moderna e professionale ed ancora lavanderia, palestra, cappella, camera ardente, sala parrucchiera, tisaneria ed un’accogliente reception. La bellezza della struttura è ulteriormente valorizzata dalla squadra di operatori professionalmente preparati e motivati, guidati da Alessandra Marino, Direttrice del presidio. Il nostro personale ringraziamento va a loro, agli ospiti, a Stefano Biondi - ex Sindaco di Genola, alla ditta Fantino spa e a tutte le maestranze, per aver reso possibile il completamento dei lavori non interrompendo l’attività di cura”.

Il 17 dicembre presentato il calendario 2020 della Cooperativa Animazione Valdocco a CAMERA – Centro Italiano per la Fotografia.

Il 17 dicembre alle ore 17.00 presso la sala Gymnasium di CAMERA – Centro Italiano per la Fotografia, in via delle Rosine 18 a Torino – è stato presentato ufficialmente Eroine, il calendario 2020 della Cooperativa Animazione Valdocco.

“Il calendario è lo strumento con cui i soci della cooperativa fanno da sempre gli auguri per un felice anno nuovo a tutti coloro che incontrano nel corso delle attività: nel 2020 Eroine sarà anche filo conduttore delle iniziative ideate in occasione dei quarant’anni della Cooperativa Animazione Valdocco” ha affermato il Presidente Paolo Petrucci.

Martedì 19 novembre inaugurazione della nuova comunità Alfieri e della mostra fotografica “Io Guardo”

Martedì 19 novembre alle 12:00 in Via Pinerolo 17, presso Casa Alfieri, la Cooperativa Animazione Valdocco inaugurerà la nuova comunità Alfieri, nata per offrire alle persone con disabilità un contesto abitativo che contribuisca al miglioramento della qualità della vita e risponda ai bisogni di socializzazione ed autonomia. La comunità è inserita nella rete dei servizi socio sanitari per disabili del Comune di Torino e dell’ASL Torino. L’evento sarà introdotto da un’azione performativa di e con Alessandra Simone e Virginia Ruth Cerqua, che introdurranno il pubblico al tema dello sguardo. Al termine dell’inaugurazione aperitivo di cucine del mondo a cura del progetto Food Lab – Storie di Gusto.

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.